Sicilia: dati turistici 2012 (strutture ricettive e presenze straniere)

Dati Turistici 2012, rapporto dell’Osservatorio Turistico della Regione Siciliana, ns. elaborazione.

Incrementi delle strutture ricettive:

Agrigento: quasi invariato il panorama del settore alberghiero, cui si aggiunge un Residence (+168 posti letto=+15,9%), mentre quello extralberghiero si arricchisce di ben 24 B&B (con 137 posti letto in più=+10,6%) e 15 Alloggi in affitto (con +236 posti letto=+20,5%), per un totale di circa 168 posti letto in più rispetto al 2011 (+1,4%).

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità francese (42%).

Caltanissetta: tre alberghi da Tre Stelle in più (con +106 posti letto), che da 7 passano a 10 (+42,9%), 2 nuovi Residence (+265 posti letto), più che raddoppiati in un anno gli Agriturismi, che da 10 passano a 24 (14 in più=+140% con +229 posti letto=+85,9%).

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità tedesca (23%).

Catania: la città dell’elefante mette nel proprio carniere un nuovo albergo a Quattro Stelle e aggiunge 145 posti al settore alberghiero (fra aperture e chiusure, però, il bilancio complessivo è di +70 posti letto=+0,5%), mentre il settore extralberghiero si avvantaggia di altri 13 Alloggi in affitto (+186 posti letto=+9,8%) e 21 B&B (+ 143 posti letto=+5,9%) per un totale di 348 posti letto in più rispetto al 2011 (+3,3%).

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità tedesca (17%).

Enna: il settore alberghiero subisce una perdita del 9,8% (Due e Tre Stelle perdono insieme il 36% dei posti letto), mentre quello extralberghiero guadagna 12 strutture (+9,9% con +7 Alloggi in affitto, + 2 Agriturismi e +2 B&B) e 99 posti letto (+4,4%).

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità francese e tedesca (16 e 14%), in aumento gli Inglesi (7%).

Messina: nella città dello Stretto si punta sul turismo d’èlite, nascono, infatti, 2 alberghi a Cinque Stelle e ben 4 a Quattro Stelle. L’incremento di posti letto totali per il settore è di 340 (+2,1%). Nell’altro versante, nonostante l’aumento degli Alloggi in affitto (+ 23=11,9% con 344 posti letto=+10,9%), si registra una diminuzione di 181 posti letto (-1%). Quasi invariato il numero degli Agriturismi e B&B.

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità tedesca (23%), seguiti da inglesi, russi e francesi.

Palermo: il settore alberghiero palermitano, nonostante due Quattro Stelle in più, perde 165 posti letto (-0,6%) ma guadagna 460 posti letto nel settore extralberghiero (+4,4%), grazie agli Alloggi in affitto (+18=+10,8%) e ai B&B (+27=+10,4%).

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità francese (19%), seguiti da tedeschi e russi.

Ragusa: gli alberghi aggiungono 68 posti letto (+0,4%) e due Quattro Stelle, mentre gli Alloggi in affitto aumentano di 20 unità  (+18,2%), aggiungendo circa 127 posti letto (+10,8%) al comparto (+2,2%).

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità francese (48%).

Siracusa: 2 Quattro Stelle e un Residence aggiungono circa 464 posti letto al settore alberghiero (+4,4%), mentre 6 Alloggi in affitto (+14,3) e 19 B&B (+8,9%) aggiungono rispettivamente 69 (+8%) e 126 posti letto (+9,3%), per un totale del +3,3% del settore extralberghiero.

Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità francese (28%).

Trapani: 2 Quattro Stelle e 3 Tre Stelle in più aumentano di 507 posti il settore alberghero trapanese (+3,2%), mentre quello extralberghiero, con 534 posti letto, aumenta del 4,5% (+14 Alloggi in affitto=+7,2%, + 2 Agriturismi=+9,3%, + 48 B&B=+19,3%).Presenza straniera: prevalenza di turisti di nazionalità francese (22%).

Conclusioni: in Sicilia, l’accoglienza turistica è prevalentemente in mano agli alberghi a Quattro (numero esercizi 26%, posti letto 44%) e Tre Stelle (esercizi 38%, posti letto 36%), per il settore alberghiero, e ai Camping e Villaggi Turistici (esercizi 3% con il 44% di posti letto) per il settore extralberghiero. Il 56% degli esercizi extralberghieri è costituito dai B&B, che, comunque, riportano il 18% dei posti letto totali, mentre si fanno sempre più avanti gli Alloggi in affitto (esercizi 26%, posti letto 20%).

Gli stranieri più presenti in Sicilia nel 2012 sono stati i Francesi (19%) e i Tedeschi (18%).

presenzestraniere2012Riguardo ai totali degli arrivi e delle presenze, basterà dare uno sguardo alla tabella seguente per capire come quattro province su 9 abbiano subito un decremento, a volte consistente, mentre tra le province “virtuose” si assestano Siracusa e Ragusa che, grazie a politiche turistiche più lungimiranti e mirate adottate alla fine degli anni ’90 del secolo scorso e anche con la interessante collaborazione delle associazioni e delle cooperative turistico-culturali, sono riuscite a raccogliere un confortante risultato:

ARRIVI

PRESENZE

Provincia

2011

2012

Variazione %

2011

2012

Variazione %

Agrigento

373.291

372.963

-0,1%

1.331.072

1.300.906

-2,3%

Caltanissetta

62.691

60.970

-2,7%

256.888

244.817

-4,7%

Catania

740.428

734.532

-0,8%

1.906.634

1.871.849

-1,8%

Enna

59.676

60.872

2,0%

123.203

128.020

3,9%

Messina

895.321

871.622

-2,6%

3.548.481

3.464.271

-2,4%

Palermo

967.876

1.036.555

7,1%

2.927.066

3.057.733

4,5%

Ragusa

199.669

208.319

4,3%

757.841

816.438

7,7%

Siracusa

331.068

394.738

19,2%

1.095.024

1.249.936

14,1%

Trapani

585.878

592.018

1,0%

2.081.452

2.084.475

0,1%

Molti di questi dati, se ben interpretati, sono un prezioso contributo agli investimenti nel settore turistico siciliano. Noi di Sikelia.com possiamo sostenervi in ogni fase di progettazione turistica, dal business plan all’implementazione della struttura ricettiva, all’organizzazione di eventi e trattenimenti, chiamaci al numero 340.2638508 oppure compila il modulo seguente:

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!